Tag Archives: risparmio

Finestre fotovoltaiche: una vera rivoluzione!

Finestre fotovoltaiche

La tecnologia non smette mai di stupirci! Se pensavi di averle sentite tutte ecco una novità: anche le finestre possono produrre energia! Le finestre di cui stiamo parlando sono costituite da vetri fotovoltaici in grado di assorbire le radiazioni emesse dal sole generando energia elettrica tale da soddisfare il fabbisogno di un’intera casa.

Canapa in edilizia: una pianta tutta da scoprire

Se vi piace essere sempre al passo con le ultime novità in fatto di bioarchitettura, avrete sicuramente già sentito parlare della sempre più conosciuta tendenza “green”.  Condurre una vita a impatto zero sta diventando l’ambizione di molti e di continuo si cercano nuove soluzioni ecosostenibili per riuscire a ridurre le emissioni dei gas serra senza incidere troppo in termini di efficienza. In campo edilizio sono molti i prodotti compatibili con l’ambiente. La canapa ne è un esempio.

La tua casa green: i consigli per vivere eco-friendly

La casa è uno dei luoghi fondamentali per la vita di ogni persona e negli ultimi anni è diventata anche un modo per aiutare l’ambiente, visti gli sprechi di risorse che si è in grado di evitare costruendo una casa ecologica e attenta alle risorse naturali.

Di certo ristrutturare una casa in modo green non è una spesa irrisoria e  proprio per questo vogliamo darvi alcuni semplici consigli per poter vivere in un’abitazione più sostenibile!

Puoi arredare green utilizzando materiali naturali come il legno o soluzioni riciclabili come il cartone o la paglia, creando mobili unici e allo stesso tempo ecosostenibili. Se scegli il legno, è importante verificare che ci sia la certificazione FSC (Forest Stewardship Council) che ne conferma la provenienza da foreste gestite responsabilmente.

classi-energetiche-elettrodomestici

Gli elettrodomestici a basso consumo vengono classificati in lettere dalla A alla G, con l’aggiunta di A+, A++ e A+++; quest’ultima categoria sta a indicare un maggiore risparmio energetico spesso correlato a un costo d’acquisto più alto. Il risparmio però avviene nel lungo termine visti i costi mensili ridotti dovuti a un consumo più basso rispetto a quelli tradizionali. È fondamentale non utilizzare lavatrice, lavastoviglie e asciugatrice a mezzo carico e ricordarsi di non lasciarle in stand-by.

Water Conservation

Risparmiare sull’acqua attraverso l’utilizzo di un soffione doccia dal flusso regolabile o a flusso ridotto o ancora utilizzando rubinetti dotati di sensori elettrici che attivano o bloccano il flusso d’acqua all’occorrenza. È bene inoltre abituarsi a spegnere l’acqua quando non serve, per evitare gli sprechi.

La raccolta differenziata ormai in vigore in una moltitudine di paesi italiani è uno dei gesti più importanti per uno stile di vita all’insegna del rispetto per l’ambiente. Per facilitare questa scelta quotidiana potete acquistare degli appositi contenitori adatti alla divisione dei rifiuti.

CASA_8_020_luce_flash

Regolare illuminazione e calore in modo eco è possibile grazie a tende di diverso tessuto e ad ampie finestre che consentono di usufruire della luce naturale invece di quella artificiale. È importante isolare l’ambiente tramite finestre con doppi vetri e montare infissi con telai ad alta prestazione per ridurre le infiltrazioni di aria fredda dall’esterno e perché no, in legno, per essere al 100% ecofriendly.

Se stai cercando una soluzione ecosostenibile per sfruttare al massimo la luce naturale nella tua abitazione, prova a dare un’occhiata nel nostro showroom!

 

Marco-Pavanello21-436x291

 

Marco Pavanello

Direttore Commerciale

 

 

“A window to Energy saving”: l’appuntamento di Pavanello per gli Energy Days

Dal 13 al 17 giugno si svolgerà l’undicesima edizione della Settimana Europea dell’Energia Sostenibile (EUSEW), evento promosso dalla Commissione Europea con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui temi del risparmio energetico e delle rinnovabili. L’appuntamento centrale si terrà a Bruxelles dal 14 al 16 giugno, in cui la discussione verterà sulle politiche energetiche adottate dall’Unione Europea.

Nel corso dell’intero mese di giugno si svolgeranno, a corollario dell’EUSEW, gli Energy Days: una serie di mostre, conferenze, seminari, concerti, progetti online e molte altre iniziative tutte accomunate dalla prospettiva di un utilizzo intelligente delle risorse energetiche, con un focus particolare sulle rinnovabili. Nel 2015 gli eventi legati agli Energy Days sono stati più di 500, svoltisi in 66 Paesi anche al di fuori dell’Unione Europea. In Italia le città coinvolte sono state 59, tra le quali spicca Rovigo dove è localizzata la sede di Pavanello Serramenti.

Proprio nella sede centrale, situata in Via del Lavoro 13 a Rovigo, lunedì 13 giugno avrà luogo a partire dalle 9 l’incontro chiamato “A window to Energy saving” (“Una finestra sul risparmio energetico”). L’appuntamento è aperto a tutti gli interessati ad approfondire il tema, in particolare per quanto riguarda il risparmio energetico ed economico conferito dalla sostituzione di serramenti obsoleti. Il relatore sarà il dott. Marco Pavanello.

Marco Pavanello, Direttore Commerciale Pavanello Serramenti

Marco Pavanello, Direttore Commerciale Pavanello Serramenti

La sensibilità della Pavanello Serramenti sul tema del risparmio energetico è certificata dal marchio “Finestra Qualità CasaClima”, ottenuto nel 2011 come riconoscimento dell’efficienza dei suoi prodotti. Un’attenzione particolare viene rivolta anche all’installazione degli infissi, di fondamentale importanza al fine di ottenere le prestazioni migliori e diminuire gli sprechi. Quando le guarnizioni degli infissi non sono performanti, si ha una notevole fuoriuscita di aria e nel peggiore dei casi un ricambio completo, vanificando il riscaldamento o raffreddamento degli ambienti interni.

Per non cadere in un dispendio energetico eccessivo e nel conseguente aumento dei costi in bolletta l’azione più saggia è quella di sostituire i serramenti obsoleti con prodotti efficienti nel tempo come i Serramenti Pavanello. Contattateci per maggiori informazioni.

Le virtuose famiglie lombarde

Durante l’MCE (Mostra Convegno Expocomfort), Domotecnica, prima rete in franchising indipendente per le aziende di installazione che si occupano di efficienza energetica, presenterà insieme a ICIM la Soluzione Energetica Domotecnica certificata.

Si tratta del primo servizio di intervento in efficienza energetica certificato che offre garanzie al cliente finale sia per quanto riguarda i risultati in ambito di risparmio energetico sia in termini di costi sugli interventi.

Il tema sarà tra i focus della Tavola Rotonda “Efficienza e Risparmio Energetico: soluzioni innovative che riportano al centro le esigenze dei clienti” e che si svolgerà il 20 marzo alle ore 12:00 in Sala Franci a FieraMilano: un’occasione per riflettere assieme alle associazioni più importanti del settore sulle prospettive future del mercato e sul consolidamento della centralità da dare al cliente finale.

A tal proposito Domotecnica ha commissionato un sondaggio all’Osservatorio sull’Efficienza Energetica dal quale è emerso un dato abbastanza sorprendente: da settembre dello scorso anno e per i prossimi sei mesi il 12,4% delle famiglie ha evidenziato l’intenzione di voler effettuare interventi al fine di ottimizzare le prestazioni energetiche delle proprie abitazioni.

Quali saranno i budget? Sei famiglie su dieci metteranno a disposizione 5mila euro mentre il 35% si riserverà tra i 5mila e i 10mila euro. Gli interventi più gettonati riguarderanno la sostituzione della caldaia e degli infissi.

Per quanto riguarda i vantaggi riconosciuti all’efficienza energetica, il 98,2% delle famiglie lombarde parla di riduzione degli sprechi, il 97,1% addirittura di risparmio in bolletta e il 92,4% invece ha ambizioni più grandi: spianare la strada alle generazioni future.

Le aspettative in termini di risparmio sono alte: ben il 44,1% conta su un risparmio tra il 20% e il 40%, mentre il 12,9% auspica il superamento del 40%. Una politica intransigente quella adottata dalle famiglie lombarde, che pretendono di stabilire un rapporto di fiducia con l’operatore che effettuerà gli interventi, il quale dovrà seguirli passo dopo passo.

L’artigianato specializzato è il più richiesto non solo per l’installazione degli impianti ma anche per una consulenza indirizzata all’individuazione degli interventi da effettuare, del miglior preventivo sugli eventuali costi e della scelta dei materiali da comprare.

E voi? Pensate spesso agli importi delle vostre bollette?

Bioedilizia: ecco i nuovi materiali ecosostenibili

Parlando di bioedilizia può succedere che i materiali dell’arredamento e dell’edificio in sé vengano trascurati, mentre in realtà sono elementi essenziali tanto per il progettista quanto per il committente. Un edificio ben coibentato permetterà un risparmio notevole di energia per il riscaldamento e il raffreddamento, e molto di tutto ciò lo fanno i pavimenti, gli isolanti e i mattoni stessi.

Alessandro Fassi, consigliere nazionale dell’Anab (sito), l’associazione italiana per l’architettura bioecologica, afferma che viene prestata molta attenzione al risparmio sul consumo energetico, ma molto poca a tutti quei materiali naturali che permettono di ottenere lo stesso risultato.

Questo tema è stato discusso durante il  (incontri sul management della green economy), basandosi sull’idea di restituire importanza all’uomo e alla sua salute all’interno dell’architettura.

Tuttavia serve specificare che quando si parla di bioedilizia non si promuove un ritorno alle tecniche costruttive del passato, ma capire come meglio utilizzare i materiali naturali per ottenere risultati eccellenti in ambito di riqualificazione energetica, unendo il risparmio all’ecologia e all’innovazione.

Il settore dell’architettura bioecologica è ad alto contenuto di innovazioni tecnologiche sebbene si basi su saperi antichi. Ne è un esempio il lavoro della società  che da qualche anno utilizzano la paglia, scarto della coltivazione del riso, come materiale di tamponamento all’interno di telai in legno e cappotti isolanti esterni.

Un altro esempio di materiale ecosostenibile impiegato nell’edilizia è il biomattone in canapa e calce . Il mattone è composto di canapa e calce, materiali naturali, che permettono la costruzione di pareti solide. La calce mineralizza la canapa preservandola dall’umidità e dai parassiti, impedendole di fatto di decomporsi. Il biomattone rappresenta una valida alternativa al cemento permettendo il risparmio del 90% dell’acqua, riducendo del 40% le emissioni di anidride carbonica e usufruendo delle detrazioni fiscali e certificati verdi.

Anche la lana può essere utile nella bioedilizia: la tosatura è un’operazione costosa e obbligatoria, e la lana ricavata non ha valore sul mercato. Invece di smaltirla come rifiuto, ha capito come impiegarla nella costruzione di edifici a bassissimo impatto ambientale. La lana è un isolante naturale traspirante, idroscopico e ignifugo, perfino migliore degli isolanti industriali normalmente trovati in commercio.

Desideri maggiori informazioni?

Dichiaro di aver letto l'informativa ed acconsento al trattamento dei dati ai sensi del D.lgs. n. 196/2003
> Desidero essere contattato