<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

   16/09/2019      Materiali & Finiture, Esperto Consiglia

>  Finestra in pvc o alluminio: quali resistono più nel tempo?

finestre-in-pvc-o-alluminio

Scegliere il materiale per i propri infissi non è semplice: ad entrare in gioco, infatti, sono diversi fattori che spaziano da quelli tecnici, a quelli emozionali, passando ovviamente per quelli economici.

Senza dubbio oggi, nel mercato delle finestre, trovano una grande richiesta strutture in PVC o in alluminio, che per le loro caratteristiche e i loro costi spesso sono scelti come alternativa al più classico legno.

Andiamo a vedere nel dettaglio perché optare per una finestra in PVC, in alluminio o se esistono soluzioni ancora più valide.

 

I pro e i contro delle finestre in PVC o alluminio

Tra PVC e alluminio ci sono differenze sostanziali che possono notevolmente influire nella scelta delle finestre.

 

PVC

Oltre ai costi contenuti, si presenta come un materiale liscio al tatto e dalla linea semplice, cosa che potrebbe indurre chi non ha particolari esigenze estetiche a sceglierlo rispetto ad altre soluzioni. È un materiale ideale per strutture di piccole dimensioni, non per per realizzare grandi vetrate.

Tuttavia bisogna ricordare che ha una durata di gran lunga inferiore rispetto a legno e alluminio e non è nemmeno possibile effettuare una manutenzione per ripristinarne bellezza e funzionalità: nel tempo quindi potrebbe facilmente deteriorarsi a livello estetico (colore sbiadito) e meccanico. In questi casi è necessario andare a cambiare in toto l'infisso, soprattutto nel lato a contatto con gli agenti atmosferici.

Lo smaltimento del PVC, inoltre, potrebbe essere altrettanto costoso e complesso, data la tipologia di materiale, meno sostenibile rispetto alle alternative. Scopri anche quali sono le differenze fra serramenti in PVC o legno

 

Alluminio

Anche l'alluminio presenta una maggior malleabilità, il che lo rende capace di assecondare con facilità le tendenze più attuali.

L'alluminio è ideale per finestre di grandi dimensioni, perché vanta una forte resistenza meccanica e una bassissima capacità di deformazione.

Il suo difetto più grande consiste nell'isolamento termico: in questo l'alluminio non garantisce le stesse performance del PVC o del legno.

Tuttavia è un materiale 100% naturale e riciclabile: anche se nel tempo tende a rovinarsi nel colore, non perde comunque la sua funzionalità sul piano meccanico (dato importante visto che anche in questo caso non è possibile una manutenzione). Nel tempo, quindi, l'alluminio si conferma un materiale più resistente: non sarà quindi necessario sostituirlo se non per motivi estetici.

 

Come è evidente, entrambe le soluzioni presentano vantaggi e difetti. È quindi possibile trovare una finestra che garantisca allo stesso tempo resistenza, un buon isolamento termico e un aspetto degno di nota nel tempo.
 

Finestre in PVC, alluminio o in legno alluminio?

Per ottenere la soluzione più performante possibile, l'ideale è optare per i due elementi che garantiscono maggior praticità e lunga durata nel tempo: il legno e l'alluminio, di cui puoi scoprire i 5+1 vantaggi qui.

L'unione fra questi due elementi, infatti, fonde la funzionalità e resistenza dell'alluminio con la capacità di isolamento termico del legno, dando alla tua casa il massimo dell'efficienza energetica. Il legno, inoltre, è un materiale malleabile e manutentabile, di conseguenza l'attenzione al design è garantito sia per le piccole che per le grandi misure, così come l'attenzione per l'ambiente.

Resistenza al tempo e agli agenti atmosferici, isolamento termico e acustico, risparmio energetico e bellezza si fondono quindi in un prodotto unico, che saprà soddisfare ogni necessità.
 


Scopri tutti vantaggi delle finestre in legno alluminio nel nostro catalogo SINTHESI e trova ispirazione per la tua casa.

Scarica il catalogo sinthesi

 

Federico Pavanello

Scritto da: Federico Pavanello

A soli quattordici anni, inizia a muovere i primi passi in azienda osservando i maestri falegnami all’opera. Dopo il diploma da geometra, decide di seguire le orme del padre con l’obiettivo di trasformare la falegnameria di famiglia in una realtà industriale specializzata nella produzione di serramenti. Attualmente ricopre il ruolo di Direttore Generale e si occupa di ricerca e sviluppo della produzione al fine di mantenere l’azienda al passo con i tempi e in linea con le richieste di mercato.

Trova la pergola adatta ai tuoi spazi e scopri il prezzo

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG