<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

   22/02/2022      Prezzi & Detrazioni, Sostituzione Finestre

>  Ristrutturazione infissi: quali sono i lavori da fare e con quali detrazioni

RISTRUTTURAZIONE INFISSI- QUALI SONO I LAVORI DA FARE E CON QUALI DETRAZIONI

Ristrutturare gli infissi è uno dei modi più efficaci per riqualificare la propria abitazione: le finestre di ultima generazione trasformano la tua casa, che diventa più ecologica, grazie a un isolamento termico migliore e al naturale risparmio energetico ed economico che ne consegue. Avere infissi altamente performanti, che sappiano coniugare efficienza ed estetica, è un investimento che si recupera in breve tempo, e oggi la ristrutturazione infissi è ancora più vantaggiosa grazie agli incentivi previsti. Vediamo quali lavori fare e con quali detrazioni.

Infissi e serramenti, oltre a valorizzare l'ambiente, giocano un ruolo da protagonisti nel determinare un buon isolamento termico e il giusto risparmio energetico, e per tutto il 2022 potrai sostituire i tuoi infissi usufruendo di importanti agevolazioni, ancora accessibili grazie alla proroga dell’Ecobonus. Certo, orientarsi nell’ambito delle detrazioni fiscali è complesso, soprattutto per i non addetti ai lavori. Per questo cerchiamo di rendere tutto più chiaro per capire come avere le nostre nuove finestre nel modo più vantaggioso possibile.

 

Quali sono i lavori detraibili

Le detrazioni fiscali agevolano tutti i costi dell'operazione di sostituzione delle finestre: i materiali, la posa in opera e anche le prestazioni professionali. Sono infatti indicati come agevolabili:

  • Coibentazione e sostituzione dei cassonetti delle finestre nel rispetto dei valori limite delle trasmittanze che sono previsti per le finestre comprensive di infissi.
  • Nuova finestra o porta di ingresso o lucernario comprensivo di infissi in sostituzione di quello vecchio.
  • Integrazioni e sostituzioni dei componenti vetrati.
  • Fornitura di scuri, persiane, avvolgibili, sostituiti insieme agli infissi che sono oggetto di intervento.
  • Posa in opera dei nuovi infissi
  • Prestazioni professionali, quali, ad esempio, l’APE (Attestato di Prestazione Energetica).

Normalmente, quando si interviene su una ristrutturazione infissi con la sostituzione, tutte queste operazioni si svolgono in modo contestuale. In fase di pianificazione dell'intervento viene fatta una valutazione solo sulla necessità o meno di sostituire i controtelai delle finestre perché la loro sostituzione richiede dei lavori di edilizia.

 

Ristrutturazione infissi: detrazioni 2022

Per ciò che concerne la sostituzione degli infissi, le detrazioni a disposizione sono tre:

  • Superbonus 110% se la sostituzione infissi rientra come intervento trainato e viene fatto in concomitanza ad altri lavori classificati "trainanti" come il cappotto oppure la sostituzione dell'impianto di riscaldamento
  • Ecobonus 50% Se l’intervento viene eseguito per ragioni di riqualificazione energetica
  • Bonus casa 50% Se l’intervento rientra nella ristrutturazione edilizia

Sono tutti strumenti fiscali vantaggiosi ma devi capire quale utilizzare, dal momento che ognuno di essi richiede requisiti, adempimenti e massimali specifici da rispettare.

 

 

Focus sui requisiti da rispettare 

Per ottenere il Superbonus 110%, i requisiti specifici da rispettare sono:

  1. L’intervento di sostituzione infissi deve essere realizzato congiuntamente a un intervento definito trainante (ad esempio il cappotto termico o la sostituzione dell’impianto di riscaldamento)
  2. Deve verificarsi il doppio salto di prestazione energetica.
    Qui un riepilogo sui vantaggi del Superbonus.

 

Per ottenere l'Ecobonus 50%, in questo caso i requisiti sono i seguenti:

    1. Un impianto di riscaldamento preesistente
    2. Il miglioramento energetico dell’infisso
    3. Il nuovo infisso dovrà rispettare dei valori di trasmittanza
    4. Asseverazione da parte del tecnico incaricato e visto di conformità nei casi in cui sono previsti (sconto in fattura, manutenzione straordinaria o ristrutturazione con importo complessivo che supera i 10mila euro)
    5. Trasmissione ad Enea dei dati sul risparmio energetico entro 90 giorni dalla data di fine dei lavori o di collaudo delle opere, attraverso l’apposito sito web relativo all’anno in cui essi sono terminati.

Bonus casa 50%, l’intervento di sostituzione deve essere configurato come:

  1. Manutenzione straordinaria (gli interventi ordinari non danno diritto al bonus)
  2. Restauro o risanamento conservativo
  3. Ristrutturazione edilizia

Anche in questa casistica, se l'importo complessivo supera i 10mila euro sono necessari il visto di conformità e l'asseverazione.

Massimali e scadenze aggiornati al 2022

Superbonus 110%:

  • Il massimale per la sostituzione degli infissi in questo caso è di 54.545 €
  • Scadenze: 31 dicembre 2022 per quanto riguarda le case unifamiliari, mentre per i condomini la sostituzione può essere realizzata al 110% fino al 31 dicembre 2023, al 70% per il 2024 e al 65% per il 2025.

Ecobonus 50%:

  • Il massimale da detrarre è pari a 60.000 € (per l’Ecobonus è stabilito un tetto massimo di detrazione e non di spesa)
  • Scadenza dell'agevolazione: 31.12.2024

Bonus casa 50%:

  • Il tetto massimo di spesa è di 96.000 €
  • Scadenza dell'agevolazione: 31.12.2024

 

Come sfruttare le detrazioni

Tutte e tre le detrazioni sono sfruttabili in tre modalità:

  • Detrazione Irpef
    In questo caso utilizzi direttamente la detrazione spettante, pagando il totale della spesa e detraendo quanto previsto nei successivi 5 anni (in caso di Superbonus) o 10 anni (per Ecobonus e Bonus Casa)

  • Sconto in fattura
    Optando per lo sconto in fattura riceverai uno sconto direttamente in fattura pari alla percentuale da detrarre, pagando solamente la quota rimanente. 

  • Cessione del credito
    Per sfruttare la cessione del credito puoi rivolgerti a un qualsiasi istituto di credito per trasferire il tuo credito a questo soggetto terzo che, a sua volta, si impegna a saldare l’importo dovuto al fornitore.

 

Se da tempo desideri sostituire i tuoi vecchi infissi e averne di nuovi in grado di garantirti il miglior isolamento termico, un alto risparmio energetico ed economico e allo stesso tempo regalare alla tua casa un aspetto elegante e un design unico, è arrivato il momento di farlo. 

Inizia a farti un'idea dei prezzi, clicca qui per ricevere senza impegno la guida ai prezzi delle nostre finestre.

New call-to-action

Marco Pavanello

Scritto da: Marco Pavanello

Dopo la laurea in marketing, inizia ad occuparsi del ramo commerciale dell’azienda di famiglia, capendo ben presto l’importanza della consulenza come fase indispensabile per garantire comfort e benessere abitativo ai propri clienti. Segue costantemente corsi di aggiornamento per migliorare la conoscenza dei materiali di costruzione e si occupa anche in prima persona della formazione dei distributori, partecipando a corsi e convegni pubblici con progettisti. Ama tutto ciò che è naturale e rispetta l’ambiente.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG