<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

   10/02/2020      Materiali & Finiture, Sostituzione Finestre

>  Controtelaio Finestra: ecco perché dovresti cambiarlo

Controtelaio Finestra: ecco perché dovresti cambiarlo

Sostituire il controtelaio della finestra è una scelta su cui riflettere, quando si decide di ristrutturare la propria casa o i propri serramenti: il suo stato di conservazione è infatti essenziale per garantire ottime performance a livello energetico.

Ecco tutte le motivazioni per cui è necessario cambiare il controtelaio.

Cerchiamo di capirlo insieme.

Controtelaio finestre: cos'è e qual è la sua funzione

Il controtelaio di una finestra è lo scheletro di tutta la struttura: la sua funzione, infatti, è quella di collegare il serramento al muro di casa. Garantisce un supporto a livello meccanico e svolge anche una funzione isolante, aiutando la corretta conservazione nel tempo di tutta la finestra. 

Il controtelaio svolge 5 funzioni principali:

  • aiuta il serramentista nell'installazione degli infissi, eliminando con la sua struttura eventuali imperfezioni delle pareti

  • dà al serramento una misura precisa, contribuendo ad una posa corretta (essenziale per la funzionalità della finestra)

  • ha una funzione isolante, al fine di prevenire il passaggio di aria attraverso i serramenti e quello di acqua (che nel tempo potrebbero danneggiare il serramento)

  • contribuisce al risparmio energetico nell'ambiente

  • definisce gli spazi per l'intonacatura, in modo che non vada a sovrapporsi a quelli stabiliti per gli infissi.

Quando uno solo di questi elementi perde in qualità, si va a compromettere l'intera struttura della finestra, perciò è bene valutare con un esperto qual è l'intervento migliore in base alle nostre necessità.

 

Perché cambiare il controtelaio della finestra?

Come abbiamo spiegato al nostro articolo "Sostituzione infissi e serramenti: quando cambiare l'intero telaio", una ristrutturazione completa della finestra consente innanzitutto di aumentare le perfomance in termini di risparmio energetico ed economico, perché permette di scegliere materiali in linea con le ultime novità tecnologiche del settore.

Mantenere il vecchio telaio in fase di ristrutturazione, significa accentuare i problemi di muffa e condensa, diminuendo il filtraggio della luce.

Ovviamente ci sono anche altri segnali che possono suggerirci che forse è il caso di cambiare l'intero telaio della finestra: guarnizioni deteriorate, serramenti rovinati e cigolanti, problemi nell'isolamento acustico... tutti campanelli d'allarme in grado di indicarci quando cambiare le finestre con tanto di controtelaio.

 

Scopri di più sull'argomento grazie ai consigli dei nostri esperti agli articoli:

 

Se devi ristrutturare le tue finestre e vuoi conoscere tutte le novità del settore, scarica la nostra guida ristrutturazioni e detrazioni.

Trova la soluzione più adatta alla tua casa

Federico Pavanello

Scritto da: Federico Pavanello

A soli quattordici anni, inizia a muovere i primi passi in azienda osservando i maestri falegnami all’opera. Dopo il diploma da geometra, decide di seguire le orme del padre con l’obiettivo di trasformare la falegnameria di famiglia in una realtà industriale specializzata nella produzione di serramenti. Attualmente ricopre il ruolo di Direttore Generale e si occupa di ricerca e sviluppo della produzione al fine di mantenere l’azienda al passo con i tempi e in linea con le richieste di mercato.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG