<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

   16/12/2022      Design & Estetica, Esperto Consiglia

>  Zanzariere integrate ad incasso metterle o non metterle?

Zanzariere-integrate-ad-incasso-metterle-o-non-metterle

Nelle costruzioni moderne, nelle cosiddette case passive, o in ambito di ristrutturazioni importanti, la necessità di aprire le finestre per il ricircolo d’aria, sovente non esiste più. In queste abitazioni, infatti, è spesso presente un sistema di ventilazione meccanica controllata, per cui, anzi, le finestre sarebbe bene rimanessero sempre chiuse. Ecco perché non si pone il problema zanzariere. Nel caso in cui però la tua casa non sia provvista di una ventilazione meccanica controllata, dovrai aprire spesso le finestre per far cambiare l’aria e quindi diventa necessario, per non essere invasi da zanzare e altri insetti, munirsi di zanzariere. Purtroppo parliamo di un elemento che non ha tra i suoi punti di forza il fattore bellezza, ma che in alcune aree geografiche diventa pressoché indispensabile. Le zanzariere integrate ad incasso rappresentano la soluzione migliore a livello estetico: vediamo se metterle o meno.

La finestra ha smesso i panni di semplice parte funzionale di un edificio, per vestire quelli di elemento fondamentale di interior design. Oggi infatti le finestre non sono solamente dei prodotti efficienti e funzionali, ma anche prodotti belli da vedere, essendo in grado di valorizzare qualsiasi ambiente e stile di arredamento. È la finestra che delinea gli spazi, li amplia, li illumina, stabilisce i confini tra interno ed esterno riuscendo anche a fonderli per un’esperienza visiva unica. Per questo motivo mettere una zanzariera può risultare uno sgarbo all’impatto visivo, ma se proprio è necessario, è bene cercare di optare per un modello che sia meno invasivo possibile.

profili-finestre-sottili

Scelta della zanzariera

Prima di decidere quale tipologia di zanzariera scegliere è bene fare alcune valutazioni. In primis chiedersi dove deve essere installata: una finestra? Una portafinestra? In quest'ultimo caso occorre domandarsi se si tratti di una portafinestra che si apre e si chiude di frequente, anche quotidianamente, oppure solo poche volte. In base infatti alla destinazione, la tua scelta potrà essere diversa e adattarsi all’uso che di quella finestra o portafinestra dovrai fare. Qui un approfondimento utile (Zanzariera per porte finestre: quale scegliere tra praticità e impatto estetico)

Zanzariera integrata ad incasso

È proprio questa la tipologia di zanzariera preferita per chi non vuole rinunciare all’estetica: la zanzariera ad incasso. Il profilo viene infatti completamente nascosto e integrato nel serramento, celando il telaio. In questo modo viene minimizzato l’impatto visivo della zanzariera, che finisce per integrarsi con l’ambiente circostante, a tutto vantaggio dell’armonia degli interni e del serramento stesso. Come accade per altri modelli, anche in questo sistema è possibile scegliere tra orientamento verticale o laterale. Oltre alla funzionalità, è questo suo design discreto a renderla una buona soluzione per mantenere gran parte della bellezza della finestra. Si rivela un ottimo compromesso per tutte quelle case di design minimalista che va per la maggiore da qualche anno.

Svantaggi della zanzariera

Quali sono gli svantaggi delle zanzariere? Possono essere sintetizzati in questi 3 punti:

  • Estetica
    Come già detto, è l’impatto estetico il primo grande svantaggio di questo sistema. Anche la visuale esterna sarà ostacolata e il panorama meno godibile. Il consiglio è quindi quello di ricorrervi solamente in caso di effettiva necessità.

 

  • Passaggio dell’aria
    Proprio per la loro struttura, le zanzariere sono un elemento in cui va a fermarsi e accumularsi la polvere. Per questo motivo se non vengono pulite frequentemente l’aria incontrerà ancor più difficoltà a passare, rendendo il suo ricircolo più problematico e rendendo la zanzariera possibile portatrice di allergeni. C’è anche da dire che la maglia stessa della zanzariera riduce significativamente l’afflusso d’aria fresca dall’esterno.

 

magis40-ambientata

Concludendo, il consiglio è sempre quello di rispettare la regola del “less is more”: ormai le finestre sono così belle da rappresentare un vero e proprio elemento di arredo, per cui è quasi un peccato intervenire con l’installazione di una zanzariera. Nei casi in cui però è davvero necessario farlo, la soluzione ottimale è quella di ricorrere alla zanzariera ad incasso, per il risultato dall’impatto estetico migliore.

 

Vuoi scoprire tutte le soluzioni migliori per la tua casa? Scarica gratuitamente e consulta la nostra guida all’acquisto con checklist.

New call-to-action

 

Federica Pavanello

Scritto da: Federica Pavanello

Dopo aver terminato gli studi classici, entra a tutti gli effetti nell’Azienda di famiglia e, affiancando il padre Lauro, impara ben presto come scegliere le migliori materie prime al fine di garantire la massima qualità del prodotto finito. Frequenta periodicamente corsi di formazione e aggiornamento per offrire al cliente un prodotto moderno e allo stesso tempo duraturo. Ama la disciplina, il nuoto e la cucina.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG