<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

>  Porta finestra a libro: quando è fattibile e quali lavori servono

PORTA FINESTRA A LIBRO- QUANDO È FATTIBILE E QUALI LAVORI SERVONO

Una soluzione forse poco conosciuta, ma sicuramente da prendere in considerazione se ami le grandi aperture verso l’outdoor è la porta finestra a libro.

Particolarmente interessante per chi è attento sia alla bellezza che all’efficienza, sia in termini di spazio che di isolamento termico, è un modo funzionale per creare continuità tra interno ed esterno, dal momento che aperta “scompare”, impacchettandosi interamente di lato e lasciando praticamente libero l’accesso all’esterno. Una volta chiusa permetterà invece un passaggio esclusivo di luce naturale, con tutti i benefici ad essa correlati. Sei curioso di saperne di più? Vediamo allora di cosa si tratta, quando è fattibile e quali lavori servono.

Chi ha un giardino o un’ampia veranda e desidera una parete vetrata di grandi dimensioni per un effetto di armoniosa fusione tra zona living e spazio esterno, sostanzialmente ha 3 opzioni tra cui scegliere:

Si tratta di alternative estremamente valide, sia sul piano estetico che funzionale, ma la prima soluzione, la porta finestra fissa, ha lo svantaggio di non permettere il passaggio all’esterno. Nel caso, quella scorrevole, in modo analogo l’anta mobile si apre scorrendo su quella fissa, sacrificando parte dello spazio a disposizione per il passaggio.

Svantaggio che non ha invece la porta finestra a libro, la quale può essere aperta completamente e con il minimo ingombro.

 

Indice dei contenuti:

Che cos’è

Caratteristiche

Vantaggi

Quando è fattibile

Quali lavori servono

 

 

Che cos’è la porta finestra a libro

La porta finestra a libro è una tipologia di porta finestra formata da una o più ante che si ripiegano a “libro”, appunto, impacchettandosi su sé stesse e rendendo minimo l’ingombro nell’ambiente. Quando è completamente aperta mostra solo un piccolo binario che può anche essere a filo del pavimento e rende superflui telai di battuta o montanti fissi, per un effetto di grande impatto estetico.

 

 

Caratteristiche della porta finestra a libro

A differenza delle porte finestre scorrevoli, in cui l’infisso scorre su un binario in maniera parallela all’altro, in quelle a libro una parte dell’infisso si piega, sovrapponendosi all’altra. Un sistema, questo, che permette di avere più ante per un unico infisso, che in apertura si piegano e raggruppano da un lato. Grazie poi alla possibilità di soglia a filo pavimento, il passaggio tra interno ed esterno è comodo e a prova di inciampo.

I profili contribuiscono a un risultato che rappresenta la fusione tra bellezza, funzionalità e risparmio, sia di spazio che energetico. Per ciò che concerne i materiali, se ami gli infissi di grandi dimensioni ricorda di non scegliere il PVC, per una questione di maggiore stabilità strutturale.

 

5

1

 

Vantaggi della porta finestra a libro

  • Praticità

Vantano un sistema di apertura e chiusura pratico e agevole: nonostante le ampie dimensioni, sono davvero semplici da far scorrere. In un attimo living e giardino diventano un unico ambiente.

  • Spazi sfruttati al meglio

Grazie al meccanismo di funzionamento riescono ad occupare una porzione di spazio decisamente ridotta.

  • Versatilità

In virtù della loro natura, consentono di personalizzare in base alle proprie esigenze aperture e chiusure: non più solo aperta o solo chiusa, puoi decidere di aprirne solamente una parte.

  • Estetica

Più che elemento di separazione tra ambienti interni ed esterni, vestono i panni di elemento di unione tra casa e mondo esterno, per un risultato sofisticato ed elegante.

  • Luminosità e risparmio energetico

Consentendo una superfice vetrata ampia, è inevitabile un flusso maggiore di luce solare, che inonda l’ambiente con ripercussioni positive sul benessere psicofisico e sul risparmio energetico, grazie al ridotto utilizzo di illuminazione elettrica.

 

 

Quando è fattibile

Sebbene le porte finestre scorrevoli abbiano caratteristiche molto simili, a differenza di quelle a libro a volte presentano delle problematiche nell’installazione. È infatti necessario avere o ricavare dello spazio utile per posizionare il binario dell’anta scorrevole. Ecco allora che la porta finestra a libro permette di ovviare a questa difficoltà. Solitamente è la scelta preferita per chi vuole collegare la zona living al giardino, ma si adatta ottimamente anche a separare ambienti diversi senza sottrarre spazio alla luce, come ad esempio la cucina e il soggiorno.

 

 

Quali lavori servono

In realtà nessuno, dal momento che l’installazione di porte finestre a libro non richiede lavori in muratura e non presenta particolari complessità. Addirittura, proprio in virtù delle loro caratteristiche, possono essere installate anche su muri con poco spessore o di cartongesso. Il consiglio è però sempre lo stesso: rivolgiti a personale esperto in grado di certificare la posa in opera, che magari sia anche produttore, così da conoscere ancora meglio il prodotto per eseguire un’installazione a regola d’arte.

Non dimenticare poi che la sostituzione di infissi può essere agevolata dalle detrazioni statali previste e prorogate dalla Legge di Bilancio 2022. Leggi un approfondimento utile.

Stai pensando di installare una porta finestra a libro? vuoi un suggerimento per valutare la scelta delle tue nuove finestre? Richiedi una consulenza.

Richiedi una consulenza gratuita

 

Federico Pavanello

Scritto da: Federico Pavanello

A soli quattordici anni, inizia a muovere i primi passi in azienda osservando i maestri falegnami all’opera. Dopo il diploma da geometra, decide di seguire le orme del padre con l’obiettivo di trasformare la falegnameria di famiglia in una realtà industriale specializzata nella produzione di serramenti. Attualmente ricopre il ruolo di Direttore Generale e si occupa di ricerca e sviluppo della produzione al fine di mantenere l’azienda al passo con i tempi e in linea con le richieste di mercato.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG