<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

   25/11/2021      Materiali & Finiture

>  Finestre vetro: come scegliere vetrate belle e funzionali

Finestre-vetro

La finestra è molto più di un elemento funzionale della tua abitazione, è il tuo punto di vista sull’esterno. La finestra contribuisce al comfort domestico: da lei dipendono luminosità, rumori, temperatura. È importante saper come scegliere delle vetrate belle e funzionali, capaci di rispondere pienamente alle tue esigenze abitative.

Le finestre non sono tutte uguali e per orientare il tuo acquisto nel migliore dei modi ci sono degli aspetti che devi conoscere.

 

I 3 aspetti da valutare sulle vetrate

I tre elementi che devi valutare, prima di scegliere la nuova vetrata, sono dei valori energetici importanti, vediamo quali sono e cosa vogliono dirci.

Trasmittanza termica

La trasmittanza termica è un indice unitario che ci rivela quanto calore disperde la nostra finestra in un preciso momento. Chiariamo con un esempio.

Ipotizziamo che la vecchia vetrata di un vetro singolo abbia un valore di trasmittanza termica di 5, questo significa che in quel dato momento il mio vetro disperde 5 W per ogni m² di vetro che ho all’interno della mia abitazione e per ogni grado di differenza di temperatura che c’è tra interno ed esterno. Immaginiamo di avere 30 m² di superficie vetrata e 20°C, in quel momento, all’interno di casa e 0°C all’esterno. Per sapere quanto calore sta disperdendo il mio vecchio vetro dovrò fare questo calcolo:

Moltiplico il valore unitario (5) per i m² di superficie vetrata (30) per i gradi di differenza di temperatura esistenti tra dentro e fuori (20).

5 x 30 x 20 = 3000, che vuol dire che le mie finestre, in quel dato momento, stanno disperdendo ben 3.000 W (l’equivalente di 3 phon da 1000 W accesi insieme).

Per capire quanto sia conveniente sostituire il vecchio vetro con uno nuovo, ad esempio con un doppio vetro, decisamente più performante, con un valore di trasmittanza termica pari a 1, basta fare lo stesso calcolo ma con il nuovo valore:

1 x 30 x 20 = 600 W. Praticamente 1/5 delle dispersioni energetiche che avevamo con il vecchio vetro!

Fattore solare (valore g)

Il fattore solare è un indice, invece, che mi dice quanto calore passa attraverso il vetro e viene indicato con una percentuale. Se ad esempio supponiamo g = 50%, questo vuol dire che attraverso le mie finestre passa il 50% del calore che c’è all’esterno. Naturalmente nei mesi più caldi si avrà la necessità di rendere questo valore più performante possibile, abbassarlo attorno al 35%, per evitare di surriscaldare troppo gli ambienti interni.

Trasmissione luminosa

Anche questo valore viene indicato con una percentuale. Ipotizziamo che il mio vetro abbia una trasmissione luminosa pari all’80%, questo vuol dire che, supponendo 100 la luce esterna, attraverso di esso ne arriva in casa l’80%, perdendo un 20% di luce.

Questi appena visti sono tre fattori davvero importanti per scegliere la vetrata migliore, ma devi considerare che spesso quando si cerca di migliorare un aspetto può succedere di peggiorarne un altro, per questo motivo bisogna imparare a cercare il giusto equilibrio per soddisfare in pieno le proprie necessità. Cosa non sempre facile per i non addetti ai lavori, per questo è fondamentale affidarsi a chi ha esperienza e professionalità per poter individuare quale sia il giusto compromesso per equilibrare tutti gli aspetti fino a una soluzione armonica e ottimale.

 

Finestre Vetro: l’importanza dell’analisi del contesto

La scelta dei vetri per i tuoi infissi passa anche attraverso la valutazione del contesto in cui vengono inseriti. Ogni vetro, infatti, ha delle caratteristiche particolari che è importante siano adeguate agli spazi e alle condizioni in cui verrà installato. Ecco quali sono questi elementi:

Zona geografica di residenza

A seconda dell’area geografica di residenza, più o meno fredda, sarà più o meno indicato un vetro doppio o triplo, che limita la dispersione termica e garantisce un ottimo isolamento, oppure un vetro con sistema ombreggiante, per garantire che il sole non batta direttamente sul vetro rendendo poco piacevole il soggiorno all’interno dell’abitazione. Leggi i consigli dei nostri esperti sulle finestre con doppio e triplo vetro

Orientamento dell’abitazione

L’esposizione dei vetri rispetto ai punti cardinali ci consente di valutare la quantità di luce che entrerà all’interno, e di conseguenza il calore che si andrà a formare all’interno, per scegliere così il vetro che meglio si adatta alla nostra casa, permettendoci di ottimizzare costi di energia elettrica e riscaldamento. Ad esempio, da un’ampia vetrata esposta a Sud entrerà molto calore mentre da un’ampia vetrata esposta a Nord entrerà solo luce indiretta.

Contesto urbano

Un vetro, oltre al pregio di garantire il giusto isolamento termico, può farci avere anche un buon isolamento acustico, per questo va analizzata anche la posizione della casa rispetto al traffico. In una zona di grande passaggio, per esempio, sarà opportuno optare per una vetrocamera fonoassorbente. Nel caso di una zona tranquilla e isolata, invece, più che di isolamento acustico avremo bisogno di sentirci al sicuro tra le mura di casa, per cui sarà meglio orientarci su sistemi di sicurezza validi.

Design

Naturalmente, per ultimo ma non ultimo in ordine di importanza, è importante che la vetrata sia in grado di appagare anche il nostro gusto estetico e inserirsi perfettamente con lo stile di casa e il resto degli arredi domestici.

Per avere tutte le informazioni sui diversi vetri per infissi, sulle tecnologie migliori e sui nostri prodotti scarica la nostra guida all'acquisto.

New call-to-action

Leggi due approfondimenti sul design:

Federica Pavanello

Scritto da: Federica Pavanello

Dopo aver terminato gli studi classici, entra a tutti gli effetti nell’Azienda di famiglia e, affiancando il padre Lauro, impara ben presto come scegliere le migliori materie prime al fine di garantire la massima qualità del prodotto finito. Frequenta periodicamente corsi di formazione e aggiornamento per offrire al cliente un prodotto moderno e allo stesso tempo duraturo. Ama la disciplina, il nuoto e la cucina.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG