<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

>  Finestra vasistas: quando usarla e quando evitarla a casa

finestra-vasistas-quando-usarla-e-quando-evitarla-in-casa

La scelta delle finestre da inserire può cambiare radicalmente la visione d'insieme di un ambiente. Non possiamo affidarci solo al nostro gusto estetico quando si tratta di infissi, ma dobbiamo tenere in considerazione la funzionalità d'insieme: in questo post spieghiamo quando conviene scegliere una finestra vasistas... o wasistas che dir si voglia!

 

Vasistas: da dove deriva il termine?

Iniziamo con una piccola curiosità legata all'origine della parola vasistas: questa deriva da "Was ist das" che tradotto dal tedesco significa "Che cos'è?", ovvero la reazione che al primo impatto i tedeschi avevano nel vedere questo inusuale (per l'epoca) sistema di apertura degli infissi.

Quindi, se da un lato la dicitura corretta sarebbe "wasistas", la trasposizione in francese ha fatto in modo che prendesse piede anche la versione della parola con la V.

 

Finestre Vasistas: un sistema per tutti i gusti

Questi infissi nascono per essere usati negli uffici o negli esercizi commerciali, ma nel tempo hanno trovato applicazione anche a livello residenziale perché non intaccano lo spazio interno, garantendo ricambio d'aria senza eccessivo ingombro per tenere la finestra aperta.

Si differenziano dalle finestre anta ribalta per il fatto che si aprono solo dall'alto e dal bilico le cui cerniere sono poste a metà altezza.

Una finestra vasistas consente di mantenere un'ampia e unica specchiatura del vetro e di filtrare più luce all'interno della stanza senza ricorrere a montanti intermedi. Questo perché le cerniere che permettono l'apertura dell'infisso sono posizionate in basso, risultando più resistenti alla gravità dei normali cardini in verticale delle finestre ad anta battente. Il risultato è che, a parità di larghezza la superficie luminosa sarà maggiore, poiché non interrotta dai montanti.

Proprio per questo il sistema vasistas è utile in quei casi in cui l'ambiente possa essere valorizzato da una finestra più larga che alta. Le finestre vasistas possono avere un alto potenziale scenografico, soprattutto se installate in punti strategici nella casa.

 

Cucina

Fuori dai loro contesti abituali, le finestre vasistas sono molto apprezzate in cucina, magari per illuminare il piano di lavoro: l'effetto dona una luminosità maggiore all'ambiente, oltre a creare un'atmosfera altamente rilassante, soprattutto se la stanza si affaccia su uno spazio verde. 

La struttura può quindi, in questo caso, aumentare notevolmente in larghezza, in modo da occupare gran parte della parete.

Scopri come aumentare la luminosità con le finestre in questo articolo.

 

Camera da letto

Anche in questo caso la finestra wasistas può creare una cornice originale all'interno della camera, soprattutto se posizionata sopra il letto o sopra la nostra scrivania. Attenzione però all'orientamento della casa e quindi al modo e agli orari in cui entra luce solare dalla finestra.

 

Bagno

Per mantenere la privacy e per creare un'apertura verso l'esterno in un bagno piccolo, una piccola finestra con cerniere vasistas posta nella parte alta della stanza è una soluzione comoda per arieggiare naturalmente l'ambiente senza troppi compromessi in termini di spazio.

 

Mansarda o Taverna

Le finestre vasistas sono perfette per illuminare una stanza di grandi dimensioni sia essa all'ultimo piano o ad un piano interrato.

In base al colore, potranno rendere ancora più chiaro l'ambiente, aumentandone il calore e la raffinatezza.

Se sei in cerca di consigli per il tuo sottotetto, puoi trovare alcuni suggerimenti nel nostro articolo sulle finestre per la mansarda e creare uno spazio davvero unico.

 

Quando dire no a una finestra wasistas

Prima di scegliere una tipologia di finestra, l'ideale è capire col proprio architetto quale sistema può essere il migliore sia da un punto di vista estetico che strutturale, evitando di creare un ambiente poco funzionale alle nostre esigenze o, peggio, danneggiare lo spazio.

Prendiamo ad esempio un bel soggiorno: una finestra vasistas ha certamente del potenziale, ma in linea di massima non è da preferire ad una vetrata scorrevole o ad una finestra di grandi dimensioni (soprattutto in caso di grandi spazi).

Anche quando lo spazio no è dei migliori, anche delle semplici ante battenti possono risultare più funzionali della wasistas, se non altro per la possibilità di aprire la finestra completamente.

Quindi valuta sempre con un esperto di fiducia qual è la scelta migliore da un punto di vista di sostenibilità, risparmio e qualità.

Oltre alla finestra vasistas esistono altri sistemi di chiusura per finestre in legno che possono adattarsi ai tuoi spazi, quindi il supporto di progettisti e architetti può aiutarti nella scelta sia dei serramenti che dei vetri per infissi, altro elemento di grande importanza.

 

Per trovare la soluzione migliore per te, contatta i nostri rivenditori! Sapranno consigliarti diverse opportunità e guidarti nella scelta più adatta alla tua casa.

Richiedi una consulenza gratuita

Marco Pavanello

Scritto da: Marco Pavanello

Dopo la laurea in marketing, inizia ad occuparsi del ramo commerciale dell’azienda di famiglia, capendo ben presto l’importanza della consulenza come fase indispensabile per garantire comfort e benessere abitativo ai propri clienti. Segue costantemente corsi di aggiornamento per migliorare la conoscenza dei materiali di costruzione e si occupa anche in prima persona della formazione dei distributori, partecipando a corsi e convegni pubblici con progettisti. Ama tutto ciò che è naturale e rispetta l’ambiente.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG