<img height="1" width="1" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView &amp;noscript=1">

>  Finestre senza persiane: come regolare la luminosità in casa

Finestre-senza-persiane--come-regolare-la-luminosità-in-casa

 “La luce è tanto più luminosa quanto più vi sono ombre”

Francis Bacon

 

Vivere in un ambiente luminoso è fondamentale per il benessere psicofisico, fa sentire più sereni, pieni di energie. Una casa ben illuminata da luce naturale, inoltre, dà la suggestione di spazi più ampi, l’arredamento ne è valorizzato, le forme più definite. Sono proprio le finestre a dar voce alla luce del sole, consentendole di esprimersi al meglio negli spazi e sugli oggetti su cui si posa. Nonostante i numerosi benefici , però, è importante poter gestire al meglio la quantità di luce che entra in casa, modulandola in base alle esigenze del momento. Nel caso di finestre senza persiane, è possibile farlo grazie ad altri sistemi che permettono di regolare la luminosità in casa.

In alternativa alle persiane diverse sono le possibilità di modificare la quantità di luce che entra dalle finestre, capire quali sono ti aiuterà a scegliere il sistema più adatto allo stile della tua casa.

Indice degli argomenti:

Tende per finestre senza persiane

Frangisole

Pergola bioclimatica

Pergotenda

Permessi e prerequisiti per l’installazione di pergole bioclimatiche e pergotende

 

 

Tende per finestre senza persiane

Le tende da interno o esterno rappresentano la soluzione più nota e comune per ombreggiare o oscurare l'interno delle stanze dopo le persiane.

Oggi esistono moltissime tipologie di tende da interno più o meno coprenti: da quelle che oscurano totalmente a quelle che invece possono filtrare la luce anche solo parzialmente. Lo svantaggio di questa opzione è che va a penalizzare l’infisso, celandolo alla vista. Questo, soprattutto oggi in cui la finestra è decisamente uno dei principali elementi d’arredo interno, è davvero sconsigliabile.

In alternativa esistono anche diverse tipologie di tende da esterno che non solo filtrano la luce, ma possono giocare un ruolo chiave anche sull'efficienza energetica, soprattutto in periodo estivo: posta all'esterno infatti, la tenda blocca anche il calore impedendo che questo entri in casa inficiando sulla temperatura percepita, cosa che invece non accadrebbe con una tenda interna poiché il calore, passata la finestra, si diffonderebbe comunque nell'ambiente.

arredare-soggiorno-con-tante-finestre-esempio-1-interno

Frangisole: l'alternativa di design

Il frangisole, ideale per le grandi finestre, riesce a filtrare la quantità di luce interna senza dover per forza scegliere tra luce e buio, e lo fa integrandosi perfettamente con il design del serramento, anzi, riuscendo addirittura a valorizzarlo. Tra i vari pregi, ha quello di sparire completamente una volta sollevato, restituendo la sensazione di spazi ampi e aperti, senza confine alcuno con l’ambiente esterno. È formato da una serie di lamelle che possono essere fisse o orientabili e, se lo si desidera, possono essere controllate a distanza. Il materiale consigliato per la realizzazione del frangisole è l’alluminio in virtù della maggiore resistenza al calore, stabilità e durevolezza.

Qui qualche articolo per saperne di più sui frangisole:

come-scegliere-una-finestra-per-casa-sfondo

 

Pergola bioclimatica: una vista privilegiata sull'esterno

La pergola, nel caso di finestre esposte direttamente alla luce diretta del sole, può diventare un ottima alternativa al frangisole. Essa però va oltre l’essere solo un sistema ombreggiante, diventando un ambiente in più dove socializzare, rilassarsi, vivere. Dotata di lamelle orientabili nella copertura superiore, modula perfettamente la luce come desideri, oltre a proteggere da pioggia o vento. Inoltre, grazie alla presenza di un sensore, le lamelle si aprono o si chiudono autonomamente in base alle condizioni meteo circostanti.

Sono tre le sue configurazioni principali:

  • Autoportante
    Questa tipologia di pergola è adatta alla realizzazione di ambienti separati dall’abitazione.
  • Modulo a due gambe
    Il modulo a due gambe è perfetto per estendere all’esterno lo spazio interno.

pergola-bioclimatica-privato-20mq

 

Pergotenda

La pergotenda è formata da un telo scorrevole a pacchetto che si apre e si chiude per mezzo di un telecomando oppure, come la pergola bioclimatica, automaticamente, grazie alla presenza di sensori che rilevano le condizioni meteo. Anche la pergotenda realizza un ambiente in più da vivere all’esterno, ma a differenza della pergola bioclimatica non consente di regolare l’intensità della luce, dal momento che si è in presenza di un unico telo e quindi di un ombreggiamento uniforme e in caso di maltempo va tenuta chiusa.

 

Permessi e prerequisiti per l’installazione di pergole bioclimatiche e pergotende

Per qualsiasi tipologia di pergola è essenziale vi sia una pavimentazione già completata con gettata e piastrelle per gli attacchi e gli scarichi pluviali. Per ciò che concerne i permessi, invece, in entrambi i casi (pergola e pergotenda) occorre verificare la normativa del proprio comune di appartenenza. Prima dell’installazione un tecnico si occuperà naturalmente di effettuare un sopralluogo.

 

Vuoi sostituire le finestre e i sistemi ombreggianti di casa tua e vorresti qualche ispirazione e dei consigli da professionisti del settore?

Scarica gratuitamente e consulta la nostra guida all’acquisto con checklist.New call-to-action

Marco Pavanello

Scritto da: Marco Pavanello

Dopo la laurea in marketing, inizia ad occuparsi del ramo commerciale dell’azienda di famiglia, capendo ben presto l’importanza della consulenza come fase indispensabile per garantire comfort e benessere abitativo ai propri clienti. Segue costantemente corsi di aggiornamento per migliorare la conoscenza dei materiali di costruzione e si occupa anche in prima persona della formazione dei distributori, partecipando a corsi e convegni pubblici con progettisti. Ama tutto ciò che è naturale e rispetta l’ambiente.

New call-to-action

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG