<img height="1" width="1" style="display:none" src="https://www.facebook.com/tr?id=121856988253632&amp;ev=PageView&amp;noscript=1">

   12/06/2019      Prezzi & Detrazioni

>  Costi infissi in legno: quali elementi incidono sul valore totale?

costi-infissi-in-legno

Il legno è la soluzione perfetta per chi cerca un infisso di qualità, che duri nel tempo garantendo anche un'elevata sostenibilità ambientale. Questo materiale ha il più basso impatto ambientale in assoluto e le sue proprietà naturali assicurano finestre isolanti sia dal punto di vista termico che acustico, capaci di durare fino a 200 anni.

Inoltre la sua versatilità lo rende adatto a qualsiasi ambiente, dal più classico al più moderno, grazie alle numerose essenze e alla possibilità di combinarlo con l'alluminio (all'esterno) per avere più effetti e colori a disposizione.

E proprio la possibilità di personalizzare ogni singola finestra della casa, dalle dimensioni alla tipologia di apertura, va a incidere sui costi infissi in legno. Ecco come calcolarli.

Finestre in legno prezzi: da cosa dipendono? 

 

Le dimensioni

Per determinare il costo dei tuoi nuovi infissi in legno partiamo dalle dimensioni: più grandi sono le finestre, più costano. Il perché è semplice: infissi più grandi richiedono più materiale (legno, vetro, alluminio, ecc.) e, di conseguenza, questo incide sui costi finali.

I materiali

Quando si parla di finestre in legno è necessario distinguere tra le essenze legnose con cui i serramenti vengono prodotti: c'è il rovere (che è una delle più pregiate e quindi più costose), l'abete, il larice e il pino (tra le più economiche).

Oltre all'essenza, contano molto anche il procedimento di essiccazione, fondamentale per assicurare un materiale dalla perfetta tenuta, la durezza e la predisposizione alla lavorabilità e alla verniciatura. Questi aspetti non incidono direttamente sul costo dell'infisso, ma condizionano le eventuali spese future, legate a pulizia e manutenzione. Poter contare su una finestra che dura a lungo mette al riparo il tuo investimento.

 

Il vetro

A parità di materiale e dimensione, le finestre con vetrocamera singola, cioè con doppio vetro, costano meno delle finestre con vetrocamera doppia, cioè con tre lastre di vetro. Se poi ci aggiungiamo specifici trattamenti per il controllo solare o per avere vetri extra chiari, cioè più trasparenti, è facile intuire come gli infissi in legno siano soggetti a variazioni di prezzo.

 

Le tipologie di apertura

A distinguere una finestra dall'altra c'è anche il modo in cui questa viene aperta/chiusa. Gli infissi scorrevoli necessitano di accorgimenti e ferramenta specifica ed è per questo che possono risultare più costosi rispetto a una normale finestra con apertura a battente o con anta-ribalta.

 

Gli accessori aggiuntivi

In questo post abbiamo parlato di sicurezza delle finestre e uno degli elementi che ti permette di contare su infissi antieffrazione è la presenza di una maniglia con serratura. Si tratta di un accessorio opzionale, che può alzare il costo della finestra, ma che ti assicura una maggior protezione contro le intrusioni.

 

L'installazione

I costi per l'installazione sono poco soggetti a variazioni. Installare una nuova finestra non ti costerà come installarne 10, questo è certo, tuttavia la presenza o meno dei fattori elencati sopra fa poca differenza, dal punto di vista della posa. Un aspetto che potrebbe incidere sul preventivo è la tipologia di apertura: montare una finestra scorrevole richiede qualche accorgimento in più, rispetto a una semplice anta/ribalta.

Considera poi dove va installata la finestra: montare serramenti al piano terra di una villetta costa sicuramente meno che montare gli stessi serramenti in un appartamento al quinto piano di un condominio in centro città. Nel preventivo vanno infatti considerati i costi per l'eventuale noleggio di gru e piattaforme.

A tal proposito anche le dimensioni delle finestre possono influire sui costi di installazione: serramenti molto grandi richiedono attrezzature speciali con ventose per movimentare vetri particolarmente pesanti.

 

La manutenzione

Qui più che di costo si parla di opportunità. Poter ripristinare i prodotti e riportarli al loro stato iniziale, con semplici interventi di manutenzione periodica, è un gran risparmio perché non ti costringe a sostituire completamente le finestre. Il legno è in grado di sopravvivere a lungo e assicurarti un ciclo di vita di 200 anni, semplicemente adottando alcuni accorgimenti legati alla pulizia e alla manutenzione periodica.

Qualsiasi sia la cifra che ti è stata proposta, lo sai che puoi risparmiare il 50% grazie alle detrazioni fiscali?

 

Ora non hai più scuse: approfitta delle agevolazioni e migliora l'efficienza (e il look) della tua casa con nuovi infissi in legno. Sfoglia il nostro catalogo e scegli il modello che più ti piace.

Scarica il catalogo gratuito Storie di Casa

Laura Pavanello

Scritto da: Laura Pavanello

Da sempre nell’Azienda familiare, ha contribuito attivamente all’evoluzione della stessa, specializzandosi in tutti gli aspetti legati alla gestione amministrativa e finanziaria d’azienda, con particolare attenzione alla tenuta dei “bilanci societari”. I suoi punti di forza sono una spiccata dedizione al lavoro che, unita ad un grande rispetto delle regole e delle persone, le hanno permesso di sperimentare concretamente il lavoro per obiettivi.

Trova la pergola adatta ai tuoi spazi e scopri il prezzo

ISCRIVITI AL NOSTRO BLOG